header

T House

ARCHITECTURES

          

2000 / 2003 – T HOUSE

Private house, Pontecurone (AL) – Italy.

Dimension: 430.00 sqm. Including the wall, excluding terraces

 

La T House (dove "T" sta per Tiziana nome della  proprietaria) è a Pontecurone in provincia di Alessandria.
La richiesta della cliente era quella di progettare una casa con grandi spazi comuni e aperti  al dialogo con la natura, in particolare è innamorata dell'architettura mediterranea, del mare, dei colori della Puglia.

Il progetto è un edificio a pianta centrica in cui la disposizione degli ambienti è fortemente correlata allo sviluppo di percorsi. L'elemento centrale, che funge da collegamento, è il cilindro contenente la scala elicoidale, questo funziona come un elemento di distribuzione sia verticale che orizzontale, e disimpegna cinque zone su cinque livelli diversi: in casa, in effetti, non ci sono corridoi , tutti gli ambienti sono collegati con questo elemento che è coperta da una piramide di vetro ottagonale. La luce naturale cade nel centro della casa permettendo alle piante di crescere nella fioriera circolare.

L'uso della pietra bianca di Trani come rivestimento per le pareti del cilindro, sia esterne che interne aumenta la luminosità, creando un effetto "esterno - interno".  Coerentemente con questa idea è anche la pavimentazione alla base della pietra naturale, ma questa volta, con un voluto effetto cromatico, è di ardesia nera. La copertura del tetto è stato realizzato interamente in lastre di rame.

Il disegno della casa, nonostante la complessità, è stato fatto completamente a mano senza l'ausilio di sistemi di modellazione 3D e ha incluso molti dettagli.

 

 

The T HOUSE (where "T" stands for Tiziana name of the owner) is in Pontecurone in the province of Alessandria, northern Italy.

The request of the guest was to design a house with large common and opened areas to dialogue with nature, especially she is in love with the Mediterranean architecture, the sea, the colors of Puglia (region in south Italy).

The project is a centric plan building on which the layout of the rooms is strongly interrelated to the development of trails. The central element, that acts as a link, is the cylinder containing the spiral staircase, this works as an element of both vertical and horizontal distribution, and disengaging five zones on five different levels: in the house, in fact, there are no corridors, all environments are connected with this element that is covered by a glass octagonal pyramid. The overhead light falls in the center of the house allowing the plants to grow in the circular planter.

The use of white Trani stone as a coating for the cylinder walls, both external and internal increases the brightness, creating an effect "outside – inside”. Consistent with this idea is also the paving of the base of natural stone, but this time, with a desired color effect, is of black slate. The coverage of the roof was made entirely from copper plates.

The design of the house, despite the complexity, was done completely by hand without the aid of 3D modeling systems and has included many details.

 

 

JoomSpirit